Genova experience. Personalizza la tua esperienza in città

Question

Composizione gruppo di lavoro:  

  • N° 1 Sviluppatore Software
  • N° 1 Architetto/Designer
  • N° 1 Libero professionista settore comunicazione e valorizzazione dei beni culturali

Tutti i componenti del gruppo hanno età inferiore ai 30 anni

Descrizione e obiettivi del progetto

I turisti rimangono piuttosto sorpresi da come lo sviluppo urbanistico della città abbia portato alla creazione di un insieme di vie e luoghi affascinanti ma talvolta difficili da scoprire. La conformazione del territorio locale è infatti motivo d’amore per chi vive a Genova, ma può costituire un ostacolo per chi vi arriva per la prima volta, trasformando così la visita cittadina in un tour dei luoghi più “facili” e famosi.

Genova, però, richiede qualcosa di diverso. L’ha scritto molto bene Michael Frank in un suo recente articolo per il New York Times: Genova invita ad avere la propria esperienza, e sa sempre ripagarne lo sforzo.

Una mappa e una serie di percorsi, suggeriti in prima persona dai genovesi, vogliono dunque aiutare il turista nella definizione di tale esperienza, accompagnandolo nella scoperta della città.

L’obiettivo di questo progetto è duplice

Anzitutto la creazione di un’applicazione (con relativo sito web e presenza sui social network) che suggerisca al turista singoli luoghi o interi percorsi suddivisi per tematiche e personalizzabili per età, tempi a disposizione o necessità. In secondo luogo la capacità di stimolare una cittadinanza attiva (crowdsourcing), capace di condividere le proprie conoscenze e passioni per la città e rendere così l’applicazione sempre nuova e aggiornata. Di più, il progetto può dare l’opportunità anche ai cittadini di scoprire sempre di più la propria città.

Come funziona l’app

L’utente potrà accedere alla app tramite account personale e visualizzare la mappa della città.

Una volta selezionata la tematica d’interesse, sulla mappa appariranno tutti i luoghi d’interesse.

Questi luoghi potranno accendersi e spegnersi a seconda dei filtri utilizzati: si potrà, a titolo esemplificativo, scegliere di visualizzare solo luoghi per famiglie oppure luoghi più adatti a persone con disabilità motorie.

Cliccando su ognuno di questi luoghi, il turista potrà scoprire di cosa si tratta, avere informazioni utili (ad esempio i contatti) e scoprirne eventuali eventi in corso in quel momento (per esempio, cliccando su un museo l’utente potrà scoprirne mostre temporanee o laboratori per bambini in programma per la data corrente).

Se si sceglie di raggiungere uno di questi luoghi, la mappa dell’app suggerirà il percorso da fare, sia esso a piedi o con mezzi pubblici.

Uno step successivo è quello dei percorsi veri e propri: una volta sulla mappa, selezionata la tematica d’interesse, tramite appositi filtri laterali si potrà generare un percorso specifico, modificabile a seconda del tempo a disposizione, degli eventuali mezzi che si vogliono usare e del tipo di utenza.

Le tematiche potranno essere diverse, per esempio:

  • Enogastronomia
  • Botteghe storiche/artigianato
  • Musica
  • Arte locale
  • Genova medievale
  • Genova e il mare
  • Genova dall’alto
  • Trekking e natura

Come detto, i luoghi e i percorsi d’interesse saranno suggeriti direttamente dai cittadini genovesi: la comunità potrà infatti dare il proprio contributo indicando quei luoghi genovesi normalmente sconosciuti alla maggior parte dei turisti.

In quest’ottica si prevede un primo periodo di lancio e pubblicizzazione del progetto, durante il quale si potranno raccogliere i primi dati. Una volta pubblicata l’app, i contenuti saranno sempre aggiornabili e incrementabili.

Come raccogliere i dati

L’idea è quella di creare, come detto, un modulo apposito per la proposta dei luoghi. Le proposte verranno pubblicate sul sito web e potranno essere votate dalla comunità: al raggiungimento di un certo numero di voti e interazione col pubblico, tali proposte potranno entrare a far parte dell’applicazione.

Si considera importante anche l’uso dei social network (es. apposita pagina fb) per pubblicizzare e diffondere il progetto.

Tempistiche:

I tempi da noi stimati per produrre una prima versione utilizzabile dal pubblico sono circa 2/3 mesi, divise in maniera estremamente approssimativa in:

2 settimane di progettazione per l’interfaccia

1/2 mese per la raccolta dei primi dati e dunque la scelta e l’ottimizzazione dei percorsi

2 settimane per fine progettazione e debug finale

Costi e coperture:

Software € 1.000,00

Sito web € 500,00 + costo mensile

Piattaforma web € 15/mese

Grafica/design € 1.000,00

Si calcola inoltre la necessità di un piccolo gruppo di lavoro dedito alla pubblicizzazione e all’aggiornamento costanti del progetto (pagina fb, sito, app)

in progress 1
Silvia Cicarelli_Marta Marconi_Luigi Sirito 3 anni 5 Answers 892 views 0
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più vecchio
più nuovo più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Enrico Alletto
Admin
Enrico Alletto
3 anni fa

Anche a voi devo chiedere stime di costi in euro altrimenti non possiamo valutare. Vi siete concentrati sulla parte tecnica, ma per esempio come pensate di reperire i percorsi da inserire nella vostra app almeno per far partire una demo? Avete già qualche idea?

Pietro Biase
Admin
3 anni fa

Ciao Marta, come pensi di trovare le informazioni utili per popolare l’applicazione? E i contenuti descrittivi li scriveresti tu? Normalmente in questo tipo di app la parte più difficile e più critica è reperire le informazioni da inserire e – soprattutto – la manutenzione affinchè le informazioni siano sempre aggiornate. Hai pensato a questo aspetto? Se si, puoi dettagliarlo meglio?

Laura Loschi
Editor
Laura Loschi
3 anni fa

Ricordati anche di inserire un minimo di informazioni anche nella sezione “su di te”